Il nuovo universo “social”: approvato o bocciato?

“Malgrado la grande attenzione che viene rivolta ai nuovi gadget, la tecnologia non determina il comportamento umano; sono gli umani a determinare il modo in cui vengono utilizzate le tecnologie”.

Questo è quanto scritto nella prefazione del libro “Networked. Il nuovo sistema operativo sociale” di Lee Rainie e Barry Wellman.
Secondo questi autori, che hanno fatto ricerche e studi mirati, non è poi tanto fondato l’ormai luogo comune secondo il quale chi ha rapporti sociali “virtuali e tecnologici” sia isolato e lontano dai rapporti “umani”. Secondo loro, cambia solo la modalità con cui le persone sono in contatto tra loro. 
Sempre secondo loro infatti, le persone non si legano allo strumento con il quale entrano in contatto con gli altri, ma si legano agli interlocutori che stanno dall’altra parte, aumentando la loro capacità di intrattenere relazioni nella società, da un punto di vista più ampio e allargato.

Secondo noi questo è un importante spunto di riflessione… 
Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi