Un libro, un viaggio – Misteri antichi e moderni

Buongiorno cacciatori di nuove letture. Oggi vi segnaliamo questo libro molto particolare.
“Il segreto della muratoria è inviolabile per sua propria natura, perché il libero muratore che lo conosce, lo conosce soltanto per averlo indovinato (intuito). Egli non lo ha appreso da alcuno. Lo ha appreso a furia (forza) di frequentare la loggia, di osservare, di ragionare e di dedurre. Quando egli vi è pervenuto, si guarda bene dal partecipare la sua scoperta a chicchessia, fosse anche il suo migliore amico massonico, poiché, se costui non ha avuto il talento di penetrare il segreto, non avrà neppure quello di trarne partito apprendendolo oralmente. Questo segreto sarà dunque sempre un segreto”. (Giacomo Casanova)
Che si tratti di Società, Sette o Consorterie questo lavoro non avrebbe il suo vero senso se non fossero seguite dall’aggettivo “segreto”. Il mistero che ne scaturisce affascina cultori e curiosi, che non si accontentano di ottenere informazioni generiche, ma cercano di entrare nei meccanismi che regolano queste attività, da sempre presenti. L’autore ci avverte che questo libro è un po’ come una guida turistica, per il viaggiatore sarà solo l’incipit a nuovi e innumerevoli viaggi verso una terra sconosciuta e misteriosa, mentre il turista completerà il suo viaggio organizzato e ripartirà verso nuove mete preconfezionate.

Riflessioni:
Da sempre il mistero affascina i popoli. Spesso ci si lega ad esso per dare delle non risposte che lasciano dentro di noi la consapevolezza dell’insoluto.
Quando il segreto si fa greve, per tutti diventa affascinante, qualcosa per cui battersi.
Il sapersi destreggiare fra i propri segreti, rimane cosa molto insidiosa, perché sabbiamo bene che più tentiamo di nasconderli, più li riveliamo.
Il mistero che avvolge le persone, ci rende ladri di segreti migliori di quelli che saremmo con le verità facili.

Il commento del lettore:
Mettetevi comodi, aprite bene gli occhi, ma soprattutto la mente e potrete trovare in queste pagine moltissimi spunti di riflessione, che vi porterà a camminare in un corridoio pieno di porte socchiuse verso Storia, Tradizione e Iniziazione. Chissà quali e quanti altri viaggi avrete voglia di fare, dopo aver sfogliato l’ultima pagina.
(Benedetta Gigli)
Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi