Silenzio assoluto – “La gemella silenziosa”

Buongiorno lettori, oggi vogliamo dedicare la nostra caccia a questo thriller edito da Garzanti, un caso editoriale venduto in 20 paesi che ha già stregato i librai, i quali lo hanno proclamato libro dell’anno.
A Sarah piace il silenzio assoluto della sera che avvolge l’isola di Skye. Le piace muoversi piano nella penombra e accarezzare delicatamente i biondi capelli della sua bambina di sette anni, Kirstie, che si è appena addormentata. Mentre osserva le sue manine che stringono il cuscino, Sarah ripensa a quando quelle mani si stringevano a quelle, identiche, della sorella gemella Lydia. Niente le distingueva: stesse lentiggini, stessi occhi azzurro ghiaccio, stesso sorriso giocoso. Ma, un anno prima, Lydia è morta improvvisamente e ha lasciato un vuoto così grande che ha costretto Sarah e la sua famiglia a fuggire da tutto e da tutti su quell’isola spersa nel mare di Scozia. Lì, tra scogliere impervie e cieli immensi, Sarah sente che lei, la bambina e suo marito Angus potranno forse ritrovare la serenità. Eppure, mentre si avvicina l’inverno, Kirstie è sempre più strana. 
Diventa silenziosa, riflessiva, improvvisamente interessata a cose che prima non amava. Sempre più simile a Lydia, la gemella scomparsa. Quando un giorno si scatena una violenta tempesta, Sarah e Kirstie rimangono isolate. Nel buio, col solo mugghiare del vento ad ascoltarle, Kirstie alza gli occhi e sussurra: «Mamma, perché continui a chiamarmi Kirstie? Io sono Lydia. Kirstie è morta, non io». Sarah è devastata e il tarlo dell’errore comincia a torturarle l’anima. 
Cos’è successo davvero il giorno in cui una delle gemelle è morta? È possibile che una madre possa non riconoscere sua figlia?
Cosa dicono i lettori:
“Una trama avvincente, con improvvisi colpi di scena che rovesciano le certezze, un po’ thriller, un po’ romanzo psicologico con qualche suggestione paranormale, una struttura interessante a voci alternate con finale a sorpresa, una definizione accurata dei personaggi e, direi soprattutto, una descrizione magica della cornice naturale, la gelida isola delle Ebridi in cui la storia si svolge: questi sono gli elementi che caratterizzano un bel romanzo classico che si legge golosamente senza un momento di noia.”
(Marianta – Amazon)
«Un thriller sensazionale che svela le nostre paure più inconfessabili. Un debutto notevole.»
(The Times)

Dal libro:
Ogni tipo di amore è una forma di suicidio: uccidiamo qualcosa dentro di noi, volontariamente, ogni volta che amiamo davvero.
(La gemella silenziosa – S.K. Tremayne)
Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi