“Wild”, il libro e il film

Come da migliore tradizione BooksHunteriana, dopo la lettura di un libro che ci è piaciuto così tanto, non può mancare la visione della sua stessa trasposizione cinematografica. Dobbiamo dire che i produttori hanno l’occhio lungo e in certi casi fanno proprio delle ottime scelte decidendo di portare sul grande schermo storie straordinarie. 
È il caso di “Wild“.


Se volete sapere quanto questo libro autobiografico di Cheryl Strayed ci sia rimasto nel cuore, vi rimandiamo al nostro BookConsiglio, qui.

Ora vi parliamo del film.
Sicuramente una bellissima pellicola ma non paragonabile alla grandiosità del libro. Per due aspetti in particolare. La trama è stata raccontata molto bene da una regia sublime ma ci saremmo aspettate una direzione di fotografia più attenta. I luoghi e la natura, parte fondamentale di questo racconto, non solo come suggestive descrizioni ma con un ruolo attivo nel percorso di cambiamento della protagonista, sono stati resi molto meglio nel libro piuttosto che nel film. Attraverso le pagine scritte li abbiamo “visti” e “vissuti” e quindi le aspettative verso le immagini che avremmo gustato al cinema erano molto alte. In realtà, secondo noi, questo aspetto non è stato valorizzato come avrebbe dovuto essere.
E poi Cheryl. Nel film abbiamo conosciuto una giovane donna molto irruente, spregiudicata, irresponsabile e disposta a ogni tipo di trasgressione. Ed è vero, anche nella Cheryl del libro c’è un po’ di tutto questo. Ma non solo. Nella versione originale leggiamo di una donna che è soprattutto tormentata, in guerra con se stessa, una persona che non vuole rinnegare niente di sé ma che ha bisogno di ritrovarsi, di giungere alla parte più profonda della sua essenza. Una persona che scopre e si scopre, attraverso la sofferenza e la fatica fisica che la aiuta a epurarsi nella mente e nell’anima. E secondo noi anche di questo, nel film, è uscito troppo poco rispetto al libro, nonostante la magistrale interpretazione dell’attrice Reese Witherspoon.
Ciò non toglie che abbiamo provato grandi emozioni nel nostro cine-salotto e vi consigliamo di non perdervi il film. 


Ma più di tutto, non perdetevi il libro!

Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi