Cairo e RCS: accordo in via di sviluppo?

Buongiorno lettori, oggi in Borsa i protagonisti assoluti sono i media e il segmento editoriale.

Come ben sapete, venerdì sera Urbano Cairo (Cairo Communications), già editore di La7 nonché proprietario dell’importante CE Cairo Editore e presidente del Torino Calcio, ha lanciato a sorpresa la sua proposta, perseguento il suo obiettivo di conquista di via Rizzoli, per ottenere la maggioranza delle azioni di Rizzoli-Corriere della Sera Media Group S.p.A (RCS), uno dei più importanti gruppi editoriali italiani e attuale editore del Corriere della Sera, dall’attuale posizione del 4,7%. 


La proposta, che è tecnicamente una “Offerta pubblica di scambio“, prevede di ricevere 0,12 azioni Cairo Communication per ciascun titolo RCS consegnato all’acquirente. 

Nel comunicato stampa ufficiale, la Cairo Communication ha spiegato di voler «creare un grande gruppo editoriale multimediale», dato che «Communication e RCS sono fortemente complementari e la loro combinazione consentirebbe di creare un gruppo diversificato che, facendo leva sull’elevata qualità dei propri prodotti editoriali nei settori news, periodici, sport e televisione, possa posizionarsi come operatore di riferimento nel mercato italiano».
A quanto pare però, i grandi soci RCS (Mediobanca, Unipol, Della Valle e Marco Tronchetti Provera) non hanno accolto con entusiamso la proposta ritenendola “non congrua”. 
In poche parole: troppo bassa.
Attesa per oggi la controproposta a Urbano Cairo. 
Cosa succederà?

Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi