“Le mie cose preferite” dell’autrice A.B. Ratti – Un romance targato HarperCollins Italia

Buongiorno lettori, un’altra segnalazione per voi. Oggi vi presentiamo il libro dell’autrice A.B. Ratti, uscito a luglio per HarperCollins Italia:
“Le mie cose preferite”.
Titolo: Le mie cose preferite
Autore: A.B. Ratti
Editore: HarperCollins Italia (collana Passion)
Genere: Romance
Uscita: 27 luglio 2017
Pagine: 324
Prezzo (cartaceo): € 6,90
Prezzo (ebook): € 4,99
ISBN: 9788858969168

Trama:
Irene ha 27 anni, è una promettente pediatra, ha un olfatto sovrasviluppato, una chioma ribelle e nella testa due sole certezze: l’amore per il jazz e la buona cucina. Per il resto la sua vita è un gran disastro: ritardataria cronica, indecisa patologica, rinchiusa da anni in una relazione che non la soddisfa. Finché l’incontro con Lorenzo la travolge in un turbine di sensazioni fisiche e mentali sconosciute e impetuose. Irene, investita da nuova energia, trova il coraggio di rimettersi in gioco. Inaspettatamente, però, ricompare anche l’amico di sempre: Andrea, bello come il sole, disordinato, caotico, batterista innamorato della vita e cacciatore incallito di avventure “mordi e fuggi”. Irene, per non cadere preda del suo fascino, da tempo lo tiene a debita distanza; ma Andrea entra a gamba tesa nel suo risveglio sensoriale e la giovane piomba nel caos.
Lorenzo con la sua eleganza indefinita e il suo fascino misterioso o Andrea, amico sincero e sexy, con cui condivide da sempre la passione per il jazz? In un susseguirsi di virate improvvise e scelte inconsuete si compirà, fino all’ultimo colpo di scena, la crescita di Irene.
E per la prima volta saranno solo certezze.
L’autrice:
A.B. Ratti: Nata a Salerno nel 1977, ha studiato medicina e chirurgia a Roma specializzandosi in Neuropsichiatria Infantile. Attualmente vive nella capitale, dove lavora come madre e come medico. Da sempre attratta dalla parola scritta, ha iniziato precocemente a scrivere poesie. Le mie cose preferite è il suo riuscitissimo romanzo d’esordio.
Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi