[Letture] “Il programma” di Davide Staffiero è una discesa verso le nostre peggiori insicurezze

Un giallo quello di Davide Staffiero. “Il programma” ha come protagonista un pensionato molto metodico che segue una rigidissima tabella oraria per dare un senso alla sua quotidianità. Qualcosa che lo condurrà a una discesa verso il baratro dove giacciono le sue insicurezze e molto altro.

Titolo: Il programma / Autore: Davide Staffiero
Editore: Eclissi Editrice / Genere: Giallo
Uscita: 23 marzo 2018 / Pagine: 155
Cartaceo: € 12,00 / ISBN: 9788899505325
Il signor Bloch, pensionato metodico e vagamente misantropo, trascorre le sue giornate secondo quello che lui chiama Programma, ovvero una rigida tabella oraria che scandisce ogni singolo aspetto della sua vita quotidiana. Una catena di imprevisti finirà per incrinare l’impalcatura psicologica alla base del suo equilibrio, costringendolo ad affrontare i peggiori demoni del proprio subconscio. “Il Programma” è un giallo atipico, al limite di una frontiera inesplorata. Quando il nemico è dentro di te. A metà strada tra il thriller psicologico e l’horror esistenziale, racconta l’odissea di un anziano signore alla ricerca di un rifugio impossibile. Un’inesorabile discesa agli inferi delle proprie insicurezze, dove realtà e paranoia si attorcigliano in un inestricabile groviglio da incubo.

Booktrailer:

L’autore:
Davide Staffiero, classe 1984, è nato e cresciuto in Svizzera. Inguaribile cinefilo e avido consumatore di serie tv, dopo un breve periodo come
critico cinematografico si è trasferito in televisione, dove oggi seleziona i film da proporre in palinsesto. Lettore onnivoro e spettatore curioso,
divora storie per passione e per lavoro, tanto che qualche volta gli viene voglia di scriverne una di suo pugno.
“Il Programma” gli è valso una menzione al merito al Premio Internazionale Salvatore Quasimodo 2017.
Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi