Quando la finzione si trasforma in realtà: la scrittrice Nancy Crampton Brophy arrestata per l’omicidio del marito


Quanto è affascinante essere scrittori. A volte capita di immedesimarsi così tanto nella parte da non sapere più quale sia il confine fra realtà e finzione.
Ma questo non era certo il problema di Nancy Crampton Brophy.
Nancy Crampton Brophy

Autrice di tre libri, la Brophy è stata arrestata qualche giorno fa.


Tanto per darvi qualche indizio, vi elenchiamo i titoli dei suoi lavori letterari:
“The Wrong Cop”
“The Wrong Husband”
How to murder your husband

Se nel primo fantasticava su come fare fuori il marito e nel secondo narrava di una donna che si fingeva morta per sfuggire alle sue violenze, nel terzo… Il terzo l’ha fregata.
“Come uccidere tuo marito”, non è certo una sciocca guida comica, insomma una commedia.
Anche perché lei è stata arrestata per averlo ucciso davvero, suo marito.
E comunque la signora Brophy mica si è fermata ai libri; teneva anche un blog in cui elencava cinque possibili armi da utilizzare allo scopo.
Chissà che non ne facciano poi un film, ci sono ottime possibilità che succeda.

“È stato ucciso mio marito e il mio migliore amico, ora sto cercando di dare un senso a tutto questo”, questa frase l’aveva scritta lei stessa sui social dopo che suo marito è stato trovato morto assassinato nella cucina dove dava lezione. Lui era uno chef.

Insomma una tragedia prima narrata e poi messa in pratica.
Lettori, bisogna fare attenzione alle storie che leggiamo, potrebbe nascondersi più realtà di quella che crediamo esserci.
Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi