Prossime Uscite: “In America”: Ponte alle Grazie ripropone il libro di Geert Mak

Uscirà l’8 novembre la nuova edizione del libro di Geert Mak, In America. Viaggi senza John, edito da Ponte alle Grazie.
Sono passati quasi sessant’anni da quando lo scrittore premio Nobel per la Letteratura John Steinbeck fece un viaggio alla riscoperta del suo Paese, in compagnia del suo cane Charley. Da quell’avventura nacque il libro “Viaggio con Charley”. Ai giorni nostri, Geert Mak ripercorre quelle strade, compie il suo personale viaggio, senza John: cosa è cambiato e cosa invece è ancora come allora?
A tre anni dall’uscita, torna in libreria la nuova edizione.

“In America. Viaggi senza John”di Geert Mak – Ponte alle Grazie
Titolo: In America. Viaggi senza John
Autore: Geert Mak
Editore: Ponte alle Grazie
Pagine: 630
Prezzo di copertina: € 19,00
Uscita: 8 novembre 2018
ISBN: 9788833311319

È il 1960 e John Steinbeck, accompagnato dal fido barboncino Charley, parte alla riscoperta della sua amata America a bordo di un pie wagon riconvertito in camper. Le impressioni e le osservazioni raccolte durante il viaggio confluiranno nel fortunato Viaggio con Charley.
Cinquant’anni dopo, il giornalista Geert Mak ripercorre le orme dello scrittore, cercando di capire cosa ne è stato del paese osservato da Steinbeck e del sogno americano in generale. Chilometro dopo chilometro, si addentra in questa terra sconfinata, visitandone le grandi metropoli e i piccoli centri rurali, le aree urbane come Detroit, che per decenni è stata al centro dell’economia e che ormai è una città fantasma, o come New Orleans, devastata dall’uragano. Ma soprattutto parla con storici, giornalisti e gente comune, ne raccoglie pareri e testimonianze, che usa per ricomporre il puzzle più autentico di questa realtà. In America, infatti, è a tutti gli effetti un autorevole affresco della nazione, con le sue tante contraddizioni, le sconfitte a livello politico e sociale, i miti, in gran parte avviati sul sentiero del tramonto, la visione di sé e della missione nel mondo. Un resoconto dal respiro letterario, di grande interesse e godibilità, frutto dello sguardo critico di un osservatore molto raffinato e acuto.

«Solo una mente geniale può dare coerenza a un tale insieme di particolari, senza mai renderli noiosi». 
The Guardian
«Geert Mak è l’insegnante di storia che tutti noi avremmo voluto avere». 
Financial Times

Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi