Due racconti di crescita e amore per il mare quelli di Daniela Tresconi in “Il piccolo faro e il delfino Blu”

Il piccolo faro e il delfino Blu, è una storia nata dalla penna di Daniela Tresconi.

Il piccolo faro e il delfino Blu è un librino che contiene due racconti di scoperta, crescita personale e amore per il mare.

Il libro è contiene disegni in bianco e nero realizzati a mano da Daniela Tresconi. Non solo, ci sono anche dei giochi, per una fruizione più interattiva.

il piccolo faro

Titolo: Il piccolo faro e il delfino Blu
Autrice: Daniela Tresconi
Editore: NPS Edizioni
Genere: Letteratura per l’infanzia
Cartaceo: € 8,00
Uscita: 10 dicembre 2018
Età di lettura: dai 576 anni in su

Strillo: “Nella vita non conta essere alti, quello che conta è essere all’altezza”.

Il piccolo faro” si sente inutile, messo da parte dal fratello maggiore, moderno e più tecnologico. Vorrebbe girare il mondo, guidare a sé le grandi navi da crociera, invece è costretto a rimanere lì, su una scogliera ai margini del porto, chiedendosi se potrà mai dimostrare il suo valore. L’occasione arriva in una notte di tempesta…

Il delfino Blu” Blu è un delfino curioso, sempre in cerca di novità, attratto dalla vastità di ciò che lo circonda. Un giorno conosce Marco, un ragazzo solitario, preso in giro dai compagni, e dal loro incontro nascerà una splendida amicizia.

Originaria di Arcola, Daniela Tresconi ama ambientare i suoi libri nelle zone a lei care. In questo volume spaziamo nel Golfo della Spezia, tra il porto e i suoi moli, fino all’isola di Palmaria e alle sue grotte sotterranee.

«Ho immaginato la storia come una metafora della vita e della crescita di ognuno di noi» dichiara l’autrice. «Ciascuno cerca il suo posto nel mondo: c’è chi lo trova subito e chi invece soffre prima di comprenderlo. Il racconto parla dei sogni di un piccolo faro, relegato su un molo secondario. Convinto della propria inutilità, arriverà a comprendere che ognuno ha il suo posto nel mondo e che non occorre essere necessariamente grandi, basta essere all’altezza e saper fare quello per cui si è nati».

Ti potrebbe anche interessare “Missione cyber bulli” di Cosetta Zanotti”

Leggi anche: “Olga di Carta” di Elisabetta Gnone – Recensione

Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi