Natale 2018: ecco i libri da regalare per la festa più magica dell’anno

Natale sta arrivando, ormai manca una settimana alla festa più attesa dell’anno.

A Natale si è tutti più buoni, è vero.  Ma un lettore esigente, saprà verificare il vostro grado di bontà, solo se ne darete prova regalandogli libri.

Per farvi superare la prova, vi aiutiamo con qualche suggerimento.

Natale

La nostra recensione QUI.

Il paesaggio scorre veloce al di là dei grandi finestrini. Come ogni giorno, Carlo è sul treno. È lì per seguire sua madre. Filomena rivive il ricordo che le è più caro. Carlo è lì per proteggerla, per prendersi cura di lei. 

Fino al giorno in cui, su quel treno, incontra una donna, Cara, e la sua bambina. Qualcosa di magico le unisce. Un linguaggio unico, fatto di storie raccontate, di risate, di gesti semplici, di allegria. Tutto ciò che Carlo non ha mai vissuto.

Proprio grazie alla dolcezza di Cara e di sua figlia, Carlo fa finalmente i conti con sua madre. Con la sua infanzia. Soprattutto scopre un segreto sepolto nel passato della sua famiglia che aprirà un varco nella sua anima.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

Febbraio 1927. La Parigi che conta assiste al funerale del banchiere Marcel Péricourt. La figlia Madeleine deve prendere le redini dell’impero finanziario di cui è l’erede.

Il destino decide diversamente: suo figlio Paul, compie un gesto tragico che la porterà alla rovina.

Posta di fronte alla cattiveria degli uomini, dovrà fare ricorso alla sua intelligenza per sopravvivere e ricostruire la sua vita. Compito reso difficile dalle circostanze, in una Francia che osserva, impotente, i primi colori dell’incendio che devasterà l’Europa.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

Ambientato nel 1943, è il racconto di una ragazzina alle prese con una nuova compagna di classe prepotente e violenta, un incidente gravissimo e un’accusa indegna contro un uomo innocente.

Annabelle imparerà a mentire e a dire la verità, perché le decisioni giuste non sono mai facili. Imparerà che il senso della giustizia, così vivo quando si è bambini, crescendo va coltivato in ogni gesto di umanità.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

In un universo composto da ventuno arche, vive Ofelia, che ha doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti.

Presto però dovrà trasferirsi su “Polo” abitato da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei?

Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

Ismaele, Dino e Sofia hanno quarantadue anni in tre quando nel 1989, in una sera di fine estate, rapiscono la luna in segno di protesta. Senza essersi mai visti né incontrati, Elio e Teresa e i quattordicenni Dino, Ismaele e Sofia sono tormentati dalle stesse domande: “dove vanno a finire le cose infinite?”.

Elio, per rispondere, costruisce mappamondi dalle geografie tutte inventate e sbagliate – descrivendo così la terra magica dove abita l’invisibile e costringendo Teresa a correggere tutto con puntiglioso realismo.

Teresa incontrerà i bambini diventati adulti nella notte più incredibile delle loro vite: quella durante la quale, per pochi istanti di eternità, riemergerà il paese sommerso di Santa Giustina.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

“Tutti sogniamo di vivere una vita più intensa e avventurosa. Tutti sogniamo di uscire fuori dai nostri ranghi e inseguire obiettivi irraggiungibili. Ma quando poi ti stacchi dalia tua collanina oppure esci dal tuo biliardino, diventa tutta un’altra storia.” Andare sulla Luna: è questo il desiderio che unisce Yuri e Marian. Lui è il portiere del biliardino di parco Mirandola e passa ogni notte a guardare il satellite grazie a una mano misteriosa che lo gira sempre verso l’alto.

Marian invece è una bambina disobbediente e ostinata, alla ricerca di un piccolo astronauta da mandare in orbita sull’astronave che sta progettando. Il mondo di Marian non è tanto lontano dalla realtà rigida del biliardino di Yuri: nella sua scuola vige infatti un freddo regime autoritario.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

Un cartello sbiadito con su scritto “Benvenuti a Dinterbild”.Un pugno di case gettate alla rinfusa intorno a una locanda.Una comunità che pare sospesa nel tempo.Una strada da cui non arriva più nessuno, e nessuno ricorda più dove porti.E gli occhi di Vinpeel, l’unico ragazzino di questa bizzarra comunità, che una notte, scrutando l’orizzonte, si convince che al di là di questo mondo esitante ci sia qualcos’altro.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

Johanna Pearson è la figlia di un ingegnere ferroviario americano che lavora a Città del Messico. Per metterla al sicuro dalla Guerra Civile, il papà si serve di un cavillo nel regolamento della posta ferroviaria: la spedisce oltre la frontiera! Affrancata con francobolli sugli abiti, Johanna viene fatta salire a bordo di un convoglio speciale, dove viaggia nel vagone postale, accudita dal personale, con cui fa presto amicizia.

Il viaggio è lungo. Johanna impara a fare il valletto e scopre i trucchi di Carbòn per guidare la locomotiva. A metà strada, però, a bordo del treno salgono dei guerriglieri capeggiati da un omone con grandi baffi (Pancho Villa) che scortano un vecchio americano molto malato, il vecchio giornalista Ambrose Bierce. Nel corso di un viaggio ricco di emozioni, complotti e segreti, Johanna vive una grande avventura.

Abbiamo letto ognuno di questi libri. Per Natale sono doni perfetti. Scegliete il genere che preferite. Leggete le nostre recensioni per saperne di più.

Natale 2018

La nostra recensione QUI.

Nella vita di Clara le strade hanno nomi mutevoli, quelli dei pensieri che le attraversano la mente mentre il corpo le percorre. Sposata a un uomo che non ama, insegue invano una maternità che dia senso al matrimonio e, insieme, alla sua vita. Ma quando ogni speranza sembra persa, Clara si ritrova a compiere un gesto atroce, inaspettato, e nello stesso drammatico istante a realizzare il proprio sogno.

Marcel e Jean sono migliori amici. Jean vive l’amicizia con Marcel come una compensazione alla felicità mancata, sempre rimandata nell’infanzia e nell’adolescenza. Marcel, invece, non ha mai conosciuto il padre ed è una voragine quel vuoto. Soggiogato dall’amore soffocante della madre e dalla possessività dell’amico, conduce un’esistenza piatta, insignificante, indegna del suo valore. Poi, però, un giorno per Marcel arriva la gioia, una gioia che quasi non si osa dire ad alta voce e si chiama Momoko.

La gioia è complicata da gestire, soprattutto quella altrui, e quando appartiene solo a due persone, essa sa scatenare sentimenti d’odio e di vendetta in chi sta loro accanto.Roma e Tokyo, passato e futuro, presenza e assenza si intrecciano indissolubilmente in questo romanzo che, nella crudezza che solo la verità possiede, svela i molti modi in cui si ama e si è amati.

Natale 2018

Ebenezer Scrooge, i fantasmi del Natale Passato, Presente e Futuro, la famiglia Cratchit, Londra imbiancata dalla neve, echeggiante di cori natalizi.
Il più celebre dei racconti di Natale e viene qui riproposto in nuova traduzione e con un prezioso corredo: la riproduzione delle pagine manoscritte dall’autore, conservate alla Morgan Library & Museum di New York.
Un’edizione più che mai ricca e nostalgica per riscoprire un classico della letteratura.

E se siete in cerca di regali per un natale alternativo, i nostri consigli QUI.

BOOKS CHRISTMAS, CARI LETTORI!

Please follow and like us:

Commenti Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *