Recensione “Petrademone – Il libro delle porte” di Manlio Castagna

Il libro delle porte è il primo capitolo della saga di Petrademone e in effetti questo romanzo è esso stesso un libro che apre le porte a un mondo fantastico.

Un universo in cui il lettore viene catturato e trascinato tra avventure e sentimenti.

Sono tanti i personaggi che popolano questa storia, ognuno affascinante a modo suo, qualcuno vive nel bene, altri nel male, altri ancora nel mezzo. La prima a rubare il cuore del lettore è Frida, ragazza adolescente già alle prese con la parte più dura che la vita può riservare. In lotta col destino che le ha rubato troppo, aggrappata alla sua scatola dei momenti, quella dei ricordi che non possono essere perduti. Intrappolata in un dolore che le impedisce di brillare come una ragazzina della sua età dovrebbe fare.

Non meno adorabili sono i gemelli, simpatici da morire quando si punzecchiano l’un l’altro, legati da quell’indissolubile connubio che unisce due metà che si compensano. E poi Miriam, ragazza speciale, dall’animo buono e dall’intelligenza acuta. Barnaba, Cat, Drogo, Astrid, persone insospettabili che nello scorrere della storia si rivelano tasselli fondamentali di un puzzle complesso e magnifico.

Non ci sono solo esseri umani in questa storia bellissima, ma anche strane creature. E poi i cani.

Quelli raccontati qui sono speciali certo, ma in fondo non lo sono tutti anche nella realtà? Attraverso la parte fantastica di questo racconto, l’autore ha saputo rendere nel profondo il legame unico e reale che unisce un uomo al suo amico a quattro zampe: l’intesa, la fedeltà, l’amore incondizionato, la complicità.

Sono tanti i temi trattati: il dolore, la ricerca, la speranza, il bisogno di rinascita, l’amicizia, l’accettazione. La verità. Il giudizio e il pregiudizio. L’autore ha trovato la chiave giusta per raccontarli a un pubblico giovane, che assorbirà questi concetti con grande naturalezza, mentre insieme ai protagonisti attraverserà boschi, prati e cancelli. E porte naturalmente.

La narrazione ha un ritmo ferrato, adrenalinico, la trama è costruita a più livelli in un intreccio perfetto. Ci sono frasi in questo libro che sono costruite a regola d’arte, magnifiche nella loro semplicità. Commozione e divertimento sono legati a doppio filo nella lettura, che scorre libera e veloce attraverso paesaggi incantevoli o spaventosi.

Il momento in cui ho affrontato questa lettura è stato a dir poco propizio, dato che tra qualche giorno uscirà il secondo volume e non dovrò aspettare troppo per conoscere il seguito di questa storia, che potrebbe essere un prossimo film (o serie) di successo.

(La Books Hunter Barbara)

petrademone manlio castagna

Titolo: Petrademone – Il libro delle porte (#1)
Autore: Manlio Castagna
Editore: Mondadori
Pagine: 259
Prezzo di copertina: € 17,00 – ebook € 8,99
Uscita: 20 febbraio 2018
ISBN: 9788804684114

Petrademone: quattro ragazzi, una missione che stravolgerà per sempre le loro vite per proteggere l’umanità da un mondo oscuro e parallelo.

Petrademone è romanzo che evoca atmosfere cinematografiche di ieri e di oggi da leggere tutto d’un fiato.

Frida, giunta a Petrademone dopo aver perso entrambi i genitori, si troverà insieme ai suoi amici e ad altri improbabili alleati dovrà indagare su un misterioso Libro delle Porte. La nebbia si alza densa a Petrademone, e per Frida, Tommy, Gerico e Miriam comincerà l’Avventura quella che cambierà le loro vite per sempre.

«Per scrivere un romanzo come questo non basta aver trascorso una vita a leggere, vedere e amare romanzi, film e serie televisive che raccontano il fantastico mondo dell’adolescenza.
Per scrivere un romanzo come questo, così avvincente e ricco, così magico, ci vuole un grande talento da narratore. E Manlio Castagna dimostra di averlo sin dalla prima pagina di questa saga. »

IVAN COTRONEO

Manlio Castagna nasce a Salerno nel 1974 ed esordisce alla regia nel 1997 con il pluripremiato corto “Indice di frequenza”, con Alessandro Haber. Da vent’anni collabora ad organizzare il Giffoni Film Festival e nel 2007 ne diventa vicedirettore artistico. E’ creative advisor per il Doha Film Institute in Qatar e critico cinematografico per Virgin Radio.

È sceneggiatore e regista di videoclip, documentari, cortometraggi, episodi di webserie. Si occupa di fotografia, neurocomunicazione e semiologia degli audiovisivi. Dopo aver pubblicato saggi sul cinema e sui cani, con Petrademone- Il libro delle Porte esordisce nella narrativa.

petrademone-il-libro-delle-porte-bookshuntersblog
La nostra foto IG del libro “Petrademone – Il libro delle porte” di Manlio Castagna

Ti può interessare anche il nostro articolo “Io non ti lascio solo” di Gianluca Antoni

Please follow and like us:

Commenti Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *