Recensione “Concerto di morte” di Laura Veroni

Laura Veroni dà vita e colore alla nuova impresa investigativa del magistrato Elena Macchi.

L’ambientazione di questa storia mi è particolarmente cara, racconta di luoghi che conosco bene e ammetto che già questo dà un fascino particolare al libro.
È la prima volta che leggo di Elena Macchi, anche se so che è stata la protagonista di altri romanzi dell’autrice.

Mi è piaciuta. Una donna passionale, che la passione la mette ovunque.

Mi piace il suo carisma, la sua determinazione, il suo modo di fare burbero e schivo. A volte mi ha fatto pensare a un vecchio investigatore brontolone con l’impermeabile lungo e marrone, mentre invece è una donna di classe con uno stile unico. Non è facile unire due facce così diverse di un’unica medaglia, ma la Veroni ne è stata capace con maestria.

Elena Macchi è impetuosa nel suo lavoro, nel modo di vestire, nel cibo che si concede, nel trattarsi bene fuori e dentro. È attenta nel valutare un dettaglio investigativo quanto nello scegliere un buon vino o un marrone glacé. Il fuoco che la anima si fa materia anche nelle esperienze sensoriali con gli uomini. Pretende di essere giusta nel giudicare gli altri, e lo pretende anche verso se stessa.

Non cerca mai scappatoie ma affronta di petto tutto quello che le capita strada facendo. O quando si guarda allo specchio. Mi piace, perché pur avendo mille occasioni favorevoli, non è mai ipocrita.

Sono molti i personaggi che popolano questa storia, tra cui un pianista dal fascino magnetico, un trans innamorato, un prete di paese che ha in custodia una “vecchia pazza” che diversamente sarebbe finita internata in una struttura. Le loro vicende si intrecciano tra amori travolgenti, solitudine, bisogno di calore, sensi di colpa e necessità di redenzione. Ci sono morti, giustizieri, dannati e anime che hanno bisogno di cercarsi e trovarsi.

La scrittura è semplice e scorrevole, la struttura narrativa costruisce trame avvincenti che alternano colpi di scena a momenti in cui il lettore può rilassarsi e godersi la tranquillità di atmosfere serene.

L’autrice è stata molto brava a esplorare a più livelli la profondità dell’animo umano, anche quando questa è nascosta sotto strati quasi infiniti di pelle e barriere di autodifesa.

La Books Hunter Barbara

concerto di morte laura veroni

Titolo: Concerto di morte
Autore: Laura Veroni
Editore: Fratelli Frilli Editore
Pagine: 240
Prezzo di copertina: € 14,90 – ebook € 6,99
Uscita: 25 ottobre 2018
ISBN: 978-8869433030

Il magistrato Elena Macchi si trova alle prese con un nuovo caso che vede coinvolto il personaggio di un famoso pianista, Aldo Marini, la cui ex moglie viene trovata assassinata nel garage della propria abitazione a Comerio.

Quello di Fabiola Zucchi, ex signora Marini, donna in carriera, non sarà l’unico omicidio di questa intricata indagine. La storia si svolge tra Marzio, una tranquilla cittadina in provincia di Varese, e le zone limitrofe, durante un freddo e nevoso inverno.

Si ritrovano alcuni personaggi già presenti nel precedente volume: il commissario Auteri, l’ex commissario Torrisi e lo spasimante dell’algido P.M, Lorenzo Chiari. Ricca di colpi di scena, la storia non manca di momenti di intenso sentimentalismo e di emotività che non lasceranno indifferente il lettore.

Qui si incontra una Elena Macchi più matura e riflessiva, preda di tormenti interiori legati alla sfera affettiva, una donna autentica, che svela anche il lato debole di sé, non più solo il magistrato tutto d’un pezzo, integerrimo e distaccato come nella sua prima apparizione.

Non per questo verrà meno il lato ruvido del suo carattere col quale il P.M. d’acciaio darà ancora del filo da torcere ai suoi collaboratori. Un noir torbido dove passione, sesso e follia si mescolano in un fitto intreccio di relazioni pericolose che terranno il lettore con il fiato sospeso fino alla fine.

Laura Veroni risiede a Varese, città in cui è nata il 14 aprile del 1963. Insegnante di Lettere, ha frequentato il Liceo Classico Cairoli e si è laureata in Pedagogia all’Università Cattolica di Milano. È autrice di molti romanzi e racconti.

foto-IG-concerto-di-morte
Foto IG dedicata al libro di Laura Veroni.

Può interessarti anche il nostro articolo “Petrademone, Il libro delle porte

Please follow and like us:

Commenti Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *