“Beata Gioventù”, è la commedia poliziesca di Vincenzo Galati

Vincenzo Galati propone una commedia poliziesca che qualcuno definisce delittuosamente spassosa.

In “Beata Gioventù”, Vincenzo Galati racconta di una brigata di stravaganti nonnetti e dei loro metodi bizzarri, ma al contempo efficaci, di affrontare l’indagine.

«La sua amica teneva educatamente le mani intrecciate davanti a sé, così educatamente che Olga quasi non si accorse della piccola macchia che si stava allargando al di sotto di esse. Istintivamente posò la borsa e si affrettò a sbottonare il cardigan all’uncinetto di Anna. Gli occhi rintracciarono immediatamente il sottile rivolo di sangue che, da sotto, saliva sino al cuore della donna. Olga urlò, e, prima ancora di pensarci, capì che la moneta di Anna era sparita».

Beata Gioventù di Vincenzo Galati
Beata Gioventù, libro

Titolo: Beata Gioventù
Autore: Vincenzo Galati
Editore: Oakmond Publishing
Genere: Romanzi
Cartaceo: € 12,50
Pagine: 203
Uscita: 15 giugno 2019

Protagonisti di questa storia ironica e fuori degli schemi un gruppo di strampalati amici, un po’ in là con gli anni ma con l’entusiasmo di ragazzini scatenati, alle prese con un’incredibile avventura. Tra una partita a carte e un cruciverba, i nostri s’imbattono in un omicidio e nel furto di una vecchia moneta di enorme valore.

Capitanati dall’impavida Olga, gli arzilli vecchietti mettono in atto un ingegnoso piano che proverà a trasformarli in intrepidi giustizieri dai capelli d’argento. Ma sulla loro strada si presentano ostacoli e imprevisti di ogni tipo. Riuscirà la sgangherata banda di nonnetti a dipanare il bandolo della matassa?

Vincenzo Galati genovese, nato nel 1971, vive e lavora a Siena ed è impiegato per necessità, lettore per passione e scrittore per vizio. Ha esordito con Lo strano mistero di Torre Mozza, a cui è seguito Chi non muore. Esce il 15 giugno del 2019 il suo nuovo romanzo “Beata gioventù”.
È fermamente convinto che l’ironia salverà il mondo.

Leggi anche “L’ultimo carnevale”, il libro di Paolo Malaguti

Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *