“Il gioco di Santa Oca” di Laura Pariani, candidato al Premio Campiello 2019

Si avvicina il giorno della finale della 57esima edizione del Premio Campiello, che si celebrerà il prossimo 14 settembre a Venezia, sul palco del teatro La Fenice. In attesa della data in cui la giuria assegnerà il premio, promosso dalla Fondazione Il Campiello ‐ Confindustria Veneto, conosciamo meglio i libri e gli autori candidati.

Oggi parliamo del romanzo di Laura Pariani, “Il gioco di Santa Oca”, edito da La nave di Teseo.

Il gioco di santa oca - cover

Titolo: Il gioco di Santa Oca
Autore: Laura Pariani
Editore: La nave di Teseo
Pagine: 272
Prezzo di copertina: € 18,00
Uscita: 28 febbraio 2019
ISBN: 9788893447775

Un romanzo di ribellione e libertà, la storia di un sogno di giustizia e di una donna coraggiosa che sfida le convenzioni del suo tempo.

Autunno 1652. Un pugno di uomini, stanchi di subire le angherie dei nobili e dei soldati che razziano i paesi della brughiera lombarda tra una battaglia e l’altra, si raccoglie intorno a Bonaventura Mangiaterra, un capopopolo che affascina i suoi compagni con la Bella Parola, una versione personale e ribelle delle storie della Bibbia.

Bonaventura diventa presto una leggenda tra i contadini e i poveri. Ha carisma, saggezza e una lingua sciolta con cui predica la libertà. In breve la sua banda cresce di numero e forza, minacciando il potere costituito.

Per fermare la rivolta, l’Inquisizione e i nobili della zona schierano infide spie e un esercito poderoso, ma quando riusciranno ad arrivare a Bonaventura, una sorpresa metterà in discussione tutte le loro certezze. Vent’anni dopo, la cantastorie Pùlvara ripercorre le stesse brughiere che hanno vissuto l’epopea di Bonaventura e della sua banda. La donna si era unita in gioventù a quegli uomini valorosi travestendosi da maschio e ora, in cambio di ospitalità, racconta ai contadini le loro imprese.

Mano a mano che quelle gesta eroiche rivivono nelle sue parole, Pùlvara si avvicina sempre di più al mistero della vita di Bonaventura Mangiaterra.

laura pariani - biografia

Laura Pariani
Ha insegnato in una scuola superiore fino al 1998. Ha scritto e disegnato storie a fumetti negli anni Settanta ed esordisce come scrittrice nel 1993 con la raccolta di racconti Di corno o d’oro (pubblicata poi da Sellerio) con cui vince il Premio Grinzane Cavour e il Premio Piero Chiara. Oltre che scrittrice è anche sceneggiatrice cinematografica. Le sue opere sono state tradotte in varie lingue.

Leggi anche il nostro articolo Recensione “Le assaggiatrici” di Rossella Postorino, vincitrice della 56esima edizione del Premio Campiello.

Please follow and like us:

Commenti Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *