Recensione “Il circolo delle invincibili sognatrici” di Ana B. Nieto

Ana B. Nieto con Il circolo delle invincibili sognatrici, ci spalanca le porte dei due mondi più importanti: quello della fantasia e quella della realtà.

Ana B. Nieto spiega attraverso una storia di vita e apparente abbandono, quanto si fa per costruire un mondo parallelo al fine di alleviare la sofferenza data dalla semplice e sola verità.

Un club di lettura clandestino, quello fondato da Alice, madre di David, che si tiene il mercoledì nel seminterrato. Donne fedeli a quel gruppo, misteriose nel loro modo di esprimersi e incontrarsi, alla ricerca di nuove storie dentro cui immergersi.

David, adora quell’atmosfera, sbircia dalla porta e ascolta. Un giorno però sua madre non torna a casa, arriva a prenderlo Emilia e lo porta a casa con sé e sua figlia Eleni, dicendo che sua mamma è dovuta andare da suo padre.

David aspetterà così il suo rientro per giorni, che poi divengono settimane, anni. Nel frattempo cresce, si sposta, cambia, muta opinione; dalla speranza, alla rabbia. Da casa di Emilia, a casa di Javer: il faro. Per poi ritrovarsi per mare, prima accompagnato, poi solo, alla scoperta di innumerevoli Terre.

Alice è con lui. David non smette di essere un bambino coraggioso. Di andarla a cercare, la notte, prima di dormire. Vive una realtà solo sua con la madre, una realtà che sa di fantasia.

Il suo percorso di vita lo lascia sempre in sospeso; in qualche modo perde la possibilità di amare Eleni, incapace di star fermo, attirato dall’acqua e dal suo misterioso essere; da ciò che ha costruito, per sé e per sua madre.

Continuerà così a vivere una splendida avventura. David rimarrà saldamente ancorato fino alla fine alla sua fervida immaginazione. Quella di cui a volte si ha bisogno per non inabissarsi. Per sopravvivere. Da bambini come da adulti.

E così, indagheremo insieme alla giornalista, in cerca della storia perfetta per riscattarsi. Viaggeremo con lei alla ricerca di Alice e fra le memorie di viaggio di David. Con questo libro ci chiederemo quanto di inventato c’è nella nostra realtà al fine di renderla sopportabile.

Il circolo delle invincibili sognatrici di Ana B. Nieto, ci presenta il conto. Un libro che sembra qualcosa che non è, esattamente come la vita di David. Un testo che si legge con piacere, leggero, ma nel suo significato, molto potente.

(la Books Hunter Jessica)

Ana B. Nieto - Il circolo delle invincibili sognatrici

Titolo: Il circolo delle invincibili sognatrici
Autrice: Ana B. Nieto
Editore: Salani
Genere: Romanzo
Cartaceo: € 16,00 / Ebook: € 9,99
Pagine: 230
Uscita: 23 gennaio 2020

Un circolo di lettura clandestino per sole donne si riunisce ogni mese nel seminterrato di Alice. Sbirciando dalla porta David, suo figlio, cresce osservando quelle donne colte e misteriose, ascoltando le parole sconosciute dei libri stranieri, vivendo le trame dei romanzi più avvincenti, fino al giorno in cui Alice sparisce all’improvviso senza lasciare traccia.

Solo una mente allenata alla fantasia come quella di David può trasformare la fredda realtà in una straordinaria avventura. Il mare diventa per David il luogo dove ritrovare Alice, un ponte tra il reale e l’immaginario, tra il passato e la memoria.

Durante gli anni trascorsi in un faro prima e nelle traversate in solitaria che lo renderanno un famoso navigatore poi, David imparerà a crescere e ad affrontare le sfide con coraggio, anche ad amare, a modo suo, e diventerà un adulto che ha dentro di sé il bambino sognatore di un tempo.

Non importa come siano andati davvero i fatti se, come ci insegna David, la realtà non è altro che un dettaglio davanti al potere della fantasia.

Ana B. Nieto è nata a Madrid nel 1978. È scrittrice e sceneggiatrice. Ha studiato Comunicazione audiovisiva, Arte e Pubblicità. Fin da piccola appassionata di storia e mitologia, ha trascorso un anno in Irlanda per approfondire la mitologia del luogo e nel 2013 ha pubblicato il primo libro di una trilogia ispirata alla cultura celtica.
Il circolo delle invincibili sognatrici ha ricevuto unʼaccoglienza entusiastica in Spagna, ricevendo recensioni da cinque stelle e il plauso della critica.


Please follow and like us:
Tweet 187

Commenti Facebook

Rispondi